Restituire”: da quest’anno si chiama così la tradizionale assemblea della Fondazione di Comunità della Sinistra Piave onlus, dove sono stati presentati i risultati raggiunti nel 2015, i progetti finanziati e le prospettive future.

Nel corso dell’assemblea, presentata da Claudio De Stefani, allietata dalla musica di Giacomo e Mauro Da Ros,  il Presidente Fantinel ha illustrato, affiancato da collaboratori  ed autorità varie, le fasi attraverso le quali la Fondazione è riuscita a sostenere nel territorio attività di supporto al welfare locale.

Tali attività nascono e si sviluppano grazie all’importante sinergia creata con le 28 Amministrazioni Comunali, l’Azienda ULSS7 e Banca della Marca.

E’ importante sottolineare che l’attività della Fondazione di Comunità non si limita solamente alla raccolta fondi, ma cerca di attivare nel territorio  una rete di imprese e cittadini che condividono, anche veicolando il messaggio attraverso i loro prodotti, l’idea di una partecipazione attiva e diffusa, un grande processo di partecipazione dei cittadini che attraverso piccoli gesti quotidiani contribuiscono a rendere grande il risultato raggiunto.

Tra i numeri più significativi del 2015 si possono annoverare:

  • 130 quintali di noci distribuiti attraverso l’ormai tradizionale campagna UN SACCO DI NOCI CHE FA UN SACCO DI BENE nel periodo autunnale, 300 associazioni e più di 1000 volontari impegnati in una rete sinergica;
  •  oltre 1 milione  e mezzo di litri di Latte Soligo venduti con l’immagine della campagna NEL MONDO DI ALICE a favore del Centro Anti Violenza di Vittorio Veneto che assiste donne del territorio ULSS7 vittime di violenza;
  • Più  di 2000 confezioni natalizie solidali vendute grazie al supporto di aziende come Cuzziol grandivini srl, Bibanesi Da Re, Consorzio Prosecco DOCG, Latteria Soligo e Lazzaris, che hanno offerto i loro prodotti confezionati poi dai ragazzi della Fondazione Oltre il Labirinto onlus.

Da segnalare inoltre un‘altra importante iniziativa nata dalla collaborazione con Savno, “Raccogli l’olio e doni un tesoro”, realizzata nelle scuole del territorio, coinvolgendo oltre 10 mila studenti,  che raccogliendo l’olio vegetale non solo hanno contribuito a difendere l’ambiente ma anche a ottenere un finanziamento importante per la Fondazione di Comunità.

Altro progetto significativo del 2015 è l’avvio degli ORTI Solidali a Susegana, i più grandi d’Italia, creati in un terreno bonificato di mq. 26.000 messo a disposizione da Electrolux, dove persone in situazione di svantaggio sociale seguite dalla cooperativa I Tigli2 coltiveranno ortaggi da rivendere “metri zero” ai dipendenti dello stabilimento stesso.

Nel recente mese di Febbraio si è chiuso il bando 2015 rivolto  alle associazioni locali: 70 mila euro distribuiti a 13 vincitori che vedranno finanziati i loro progetti rivolti al territorio.  Il bando è stato realizzato grazie ad importanti contributi di Ascopiave, Banca della Marca e Club Serenissima Storico.

Il Presidente Fiorenzo Fantinel “l’anno appena trascorso è stato eccezionale sia per il numero di progetti realizzati sia per la loro qualità. I cittadini, le associazioni e le imprese sono i veri protagonisti di questo grande circuito di filantropia diffusa; grazie alla loro sensibilità, infatti, sostengono in modi diversi  le azioni della Fondazione e di fatto il loro territorio di appartenenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *